LA LUPETTA - vetturetta a due posti, azionata con motore Lambretta di 125 cc - costruita da Luigi Fiertler nel 1949

Chi è Luigi Fiertler

Dire ingegnoso è dire poco. Luigi Fiertler, nato a Cosenza nel 1909 e scomparso nel 1970, è stato un personaggio unico nel panorama sportivo automobilistico della Calabria degli anni Cinquanta, per la capacità di dedicarsi con energie pressoché inesauribili tanto alla famiglia, quanto al lavoro d'officina come concessionario della casa automobilistica Alfa Romeo e come preparatore di auto sportive. Durante il periodo bellico, mentre era di stanza all'aeroporto di Reggio Calabria come aviere, riuscì persino a costruire pezzi di ricambio allora introvabili.

Luigi Fiertler

"ingegno e passione per la velocità"

Rimane il piccolo capolavoro realizzato, la Lupetta, gioiello di tecnica e design: una piccola spider, bassa, ben aderente al terreno, aggressiva quanto basta per favorire una guida sportiva, anticipatrice delle minicar attuali. Per passione dedicava intere nottate alla preparazione delle auto sportive con cui partecipava alle gare automobilistiche, le Mille Miglia, il Giro di Calabria, il Giro di Sicilia e gare in salita. Dal temperamento amabile, aperto e disponibile, anche se a volte severo e rigoroso, aveva creato una fucina di allievi apprendisti che ancora oggi lo ricordano come "un bravo maestro".
Lascia una storia, quasi sconosciuta, dominata da una grande passione. Grandi anche le soddisfazioni e gli inevitabili sacrifici.

Sulla Lupetta è stato svolto uno studio tecnico di fattibilità, che si è tradotto nella tesi di Laurea del fratello minore, Giulio Fiertler (1921-1974), presso il Politecnico di Torino (anno accademico 1949/1950). Questo lavoro attesta e conferma la funzionalità di un'opera dell'ingegno che ha avuto la sua massima espressione nel Raid Reggio Calabria Milano.